Contatto: 3332739115

 

Ashtanga Vinyasa Yoga

Tra le diverse tecniche di yoga vi è un metodo che racchiude in sè una serie di movimenti in sequenza che si alternano con grande fluidità naturale. Si tratta di ashtanga yoga. Il primo vocabolo significa "8 passi" i quali sono specificati nello Yoga Sutra di Ptanjali ovvero la base filosofica dello yoga.
Il pensiero indiano dice che lo Yoga Sutra e il più antico testo in cui si definisce la pratica dello yoga come la calma della mente.

 

La pratica dell'Ashtanga yoga

Per praticare yoga devono esserci due situazioni indispensabili: la calma e il relax. Questi stati emotivi sono fondamentali nel ciclo dinamico del movimento ma anche nelle posizioni statiche da mantenere. Durante questi esercizi deve inoltre essere mantenuta la respirazione pranayama che consente al movimento di compiersi in modo consapevole.

Durante lo svolgimenti progressivo dell'Ashtanga vi è una prima parte i cui movimenti si chiamano Yoga Chikitsa che significa yoga terapia. La sua funzione principale è quella di riallineare la colonna eliminando le tossine e costruendo una nuova forza basata sull'equilibrio. L'intera operazione si avvale di circa 75 posizioni e ha una durata di due ore. Tutto inizia con il saluto al sole e in seguito si passa a posizioni statiche in piedi, da seduti, invertite e sulla schiena. Si prosegue poi con il Nadi Shodana che consente di purificare il sistema centrale nervoso per poi passare a una serie di movimenti chiamanti di Sthira Bhaga.

 

La pratica dell'Ashtanga yoga

 

I benefici dati dall'Ashtanga yoga

L'Ashtanga yoga si svolge utilizzando il movimento fluido della schiena, dei muscoli e dei tendini e aumentandone l'elasticità in caso sia un po' atrofizzata. Inoltre si sviluppa una grande capacità di ascoltare il proprio corpo e se né riprende la consapevolezza e il controllo. Praticare questa disciplina apporta benefici a tutti gli organi interni dell'organizmo influendo sulle regolazioni delle ghiandole endocrine e sui nervi. L'obiettivo è ottenere uno stato di salute psicofisica ottimale ed equilibrata.

Le 8 fasi dell'Ashtanga yoga sono:

  • Yama, ovvero le azioni che si svolgono verso gli altri
  • Niyama, che comprende tutte le azioni svolte verso se stessi
  • Asana, le posizioni statiche
  • Pranayama, la respirazione controllata
  • Pratyahara, ovvero praticare il digiuno dei sensi
  • Dharana, il mantenimento della concentrazione
  • Dhyana, la capacità di meditare
  • Samadhi, la presa di coscienza di sé

L'Ashtanga yoga è la pratica della disciplina yoga che viene adattata all'individuo e non il contrario.

 

 

Whatsapp